Organizzazione efficace: migliora la tua vita in 3 passaggi

Settembre 30, 2020


Probabilmente, una delle maggiori difficoltà che ci mette davanti la vita, è quella di saperci organizzare, avere un’organizzazione efficace.

A te, è mai capitato di avere troppa pressione addosso?

Di essere troppo agitato, da non poter controllare bene le cose?

Perché alcune persone riescono ed altre no?

Migliora la tua vita lavorativa (e non…) senza stress!

Eppure esiste una soluzione per tutti… anche a te, che non ti piace il controllo, che non sei una persona che vuole organizzare e pianificare tutto.

Nonostante questo, l’organizzazione efficace che vorrei proporti qui di seguito, ti permette di ottenere risultati straordinari, con semplici strumenti e soprattutto, senza stress.

Più sensibile al: “vivi e lascia vivere”.

Più alla portata di tutti e molto facile da applicare.

E con soli tre passaggi che tutti fanno, spesso senza nemmeno accorgersene

Prova a segnarti le cose di tutti i giorni

Abbiamo tutti uno strumento per le mani… il cellulare…lo smartphone…insomma, il telefonino!

All’interno c’è un calendario!

Un calendario?!?

Si, proprio quello, proprio quell’applicazione che possiamo visionare ogni istante e che all’interno della quale, possiamo segnare proprio tutto, dagli appuntamenti, alle scadenze, fino agli eventi più importanti.

Il tutto con allarmi che suonano!
Il tutto perfettamente sincronizzabile!

Qualcuno potrebbe dire che è semplicistico e io potrei anche dargli ragione, se non fosse per il fatto che, è talmente semplice che moltissime persone lo utilizzano malissimo o addirittura mai.

Ed invece sarebbe lo strumento migliore in assoluto per regolare le semplici cose, per avere sotto controllo quello che poi facciamo tutti i giorni.

Per essere in totale relax su scadenze e cose da fare.
Basta investire 1 minuto per segnarle e poi fa tutto da solo.

Ci sono cose che hanno sempre la precedenza

Sarai d’accordo con me che, ci sono cose urgenti, altre meno urgenti ed alcune di massima priorità.
Ebbene, questo secondo strumento, l’ho chiamato: tecnica del “Triage, tipo quella del Pronto Soccorso.
Come funziona?
Semplicissimo

Fatti una semplice lista con tutte queste cose, ma divise per urgenza.

Organizzazione efficace? Più di quel che sembra!

Prendi un foglio e dividilo in 4 parti:

  1. La parte ROSSA (urgentissima) – quell’elenco di cose che non puoi assolutamente rimandare, quelle da fare immediatamente.
    Alcune di queste ti capitano anche tutti i giorni e le fai in automatico, senza nemmeno bisogno di segnarle
  2. La parte GIALLA (urgente) – ovviamente tutte quelle cose che sono urgenti e che vanno fatte a seguire di quelle sopra.
    Alcune volte vengono fatte anche in contemporanea, ma altre, possono diventare meno urgenti e quindi meglio rimandare e segnarsi di farle entro una data
  3. La parte VERDE (da fare) – sono le classiche cose che dici: “si la devo fare, prima o poi…”.
    Niente di più sbagliato, perché poi diventano urgenti all’improvviso, si accavallano a quelle già urgenti e quindi ti creano problemi e stress.
    Allora come fare? Semplicemente rimandarle ma mettendo una data di scadenza a medio termine
  4. La parte BIANCA (si la faremo) – queste sono realmente le cose che puoi rinviare, quelle cose che puoi permetterti di dire: “si, prima o poi lo farò”.
    Eppure, anche queste è meglio metterci una scadenza, almeno per ricontrollarle e vedere se sono ancora in “situazione bianca” oppure stanno cambiando colore.

Anche in questo caso, la sua semplicità è disarmante, come è disarmante il fatto di non tenerne mai conto bene.

Così, nella vita di tutti i giorni, ci incasiniamo per accavallarci cose di futile urgenza, con cose che invece hanno veramente bisogno della nostra attenzione.

Alla fine di tutto, rischiamo di trovarci nel famoso collo di bottiglia, in estrema emergenza, quando bastava semplicemente programmarle prima, mettendole in fila per priorità.

Ma dove lavori?

No! Non è la domanda per capire che lavoro fai, ma è proprio la situazione del tuo luogo di lavoro. L’ambiente lavorativo è il tuo terzo strumento.

Il luogo di lavoro è determinante per l’ottimizzazione dei tuoi risultati.

Anche in questo caso ha qualcosa di banale, eppure, il “casino” che trovi in molti ambienti di lavoro, sono la risposta ai risultati inadeguati che si riscontrano.

Ti garantisco che è più comune di quanto credi, trovare dei luoghi di lavoro disordinati, gestiti male e che creano problemi facendo perdere tempo. Tanto tempo!

Crearsi un ambiente di lavoro ottimale, porta solo vantaggi enormi, ottimizzazione del tempo e garanzia di risultati.

Crea attorno a te un equilibrio mentale che rilascia anche tranquillità, un luogo che ti permette di lavorare in totale serenità, ma ben organizzato per ogni cosa. Che sia ad alto ritmo o solo per rilassarsi, la tua “bat-caverna” sarà una garanzia.

Un luogo dove stare a proprio agio e con delle “mura spesse” contro lo stress.

Sappi che non è finita per la tua organizzazione efficace

In realtà non è finita qui, infatti mi chiedono spesso come queste cose possano relazionarsi col personal branding.

La risposta è semplicissima: per essere quello che sei e comunicarlo in modo efficace, prima devi crearti la tua identità professionale, che grazie ad una organizzazione efficace, riesci a realizzare tutte le migliori strategie per ottenere risultati e raggiungere i tuoi obiettivi.

Se vuoi conoscere meglio il personal branding e queste tecniche di organizzazione efficace intanto parti da qui e SCARICA LA GUIDA GRATUITA

L’hai notata la loro semplicità? Bene, perché è la stessa che serve per metterli in atto, ed è la stessa che porterà a risultati immediati.

Pensaci bene…sei proprio sicuro di fare al meglio queste cose?

Sai quanti lo credono e poi alla prima seduta di coaching con me, vengono fuori tanti errori? Ho riportato degli esempi anche nel personal branding del libero professionista

E poi la frase: “Cavolo! Ma perché non ci ho pensato prima?”

Perché c’è un coach esperto che ti aiuta passo passo nella realizzazione dei tuoi obiettivi. E questo non puoi mai sottovalutarlo.

Dopo la guida pratica, fai un passo avanti creando nuove basi solide e fondamenta importanti.
Ti invito a scaricare il mio video corso Branding Efficace, dove all’interno trovi un ampliamento specifico di queste tecniche e strumenti per organizzarti al meglio.

Check your brand – Lead your brand

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Vuoi portare il tuo Personal Branding al livello successivo

Entra con me in questo fantastico mondo...